Recensione dell'estrattore Philips HR1882/31 Avance Collection | Opinioni.it

Informativa breve sui cookies

Questo sito utilizza cookie di "terze parti", ossia di cookie installati da un sito diverso tramite il sito che si sta visitando. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Recensione dell'estrattore Philips HR1882/31 Avance Collection

Voti
  • Struttura: 9
  • Prestazioni: 9
  • Praticità: 10
  • Manutenzione: 9
  • Accessori: 10
Dati tecnici
  • Assorbimento 200 W
  • Voltaggio 220 V
  • Capacità vaso raccogli succo 1,5 lt
  • Capacità contenitore polpa di scarto 1,5 lt
  • Corpo motore dotato di piedini antiscivolo
  • Materiale del corpo principale: Plastica Tritan (TM)
  • Materiale del contenitore polpa/pestello: Plastica PP
  • Tecnologia Gentle Sqeezing
Punti forti
  • Solidità dell'aparecchio
  • Motore potente
  • Lavabile in lavastoviglie
  • I doppi filtri intercambiabili
Punti deboli
  • Poco adatto alla spremitura di vegetali a foglia larga

Struttura 9/10
L'estrattore Philips HR1882/31 Avance Collection si sviluppa principalmente in verticale per ottenere così una struttura compatta e relativamente poco ingombrante. Ha un peso accettabile che rende agevoli le operazioni di ricovero dell'attrezzatura. La profondità dei due contenitori di raccolta del succo di frutta estratto e della polpa di scarto garantiscono una discreta continuità di estrazione senza dover essere continuamente svuotati. Il suo prezzo lo pone in una fascia media, comunque molto accettabile rispetto al prezzo dei prodotti di fascia maggiore che risulta decisamente alto. Il corpo motore, il contenitore per la polpa e il pestello sono prodotti in Plastica Tritan (TN) il cui costo contenuto rispetto all'alluminio inossidabile aiuta a contenerne il prezzo. Gli altri componenti sono prodotti in polipropilene, una plastica resistente all'abrasione, agli urti e all'usura. Siamo quindi in totale assenza di plastiche BPA potenzialmente dannose alla salute. Il sistema antigoccia integrato nel beccuccio garantisce la salvaguardia della pulizia in cucina. Il motore presenta la funzione reverse per intervenire facilmente in caso di blocco del sistema a causa di residui. Invertendo il senso di rotazione si facilità l'eliminazione dei fattori impedenti. Il corpo motore è dotato di piedini antiscivolo in gomma per evitare che l'estrattore si sposti sul piano di lavoro durante l'uso. Il bicchiere di raccolta del succo estratto è trasparente per consentire una istantanea valutazione del quantitativo di succo estratto.

Prestazioni 9/10
L'estrattore Philips HR1882/31 Avance Collection si merita un bel 10 in fatto di prestazioni già solo per il fatto che il suo motore è in grado di lavorare in continuo per 30 minuti senza bloccarsi. Questa particolare funzione appartiene agli apparecchi di fascia alta e quindi ritrovarla in un prodotto di fascia media non può che essere considerato un punto a favore. Il suo motore da 200 W si presenta silenzioso e in grado di sopportare la spremitura anche di verdure e ortaggi più duri, come ad esempio le carote. Si presta anche alla spremitura di pomodori, melograni e chicchi d'uva. Inoltre il setaccio è stato progettato per estrarre anche un componente di polpa del frutto prescelto in modo da produrre succhi più corposi. I giri al minuto sono compresi tra i 50 e 60 in modo da preservare tutte le proprietà nutritive degli alimenti. La possibilità di invertire il verso di rotazione della coclea favorisce le operazioni di sbloccaggio soprattutto quando si lavora con vegetali particolarmente duri o fibrosi. La tecnologia Gentle Sqeezing provvede all'estrazione del succo mediante semplice spremitura e senza l'utilizzo di lame garantendo un processo delicato mirato alla salvaguardia della qualità del succo estratto. I due filtri in dotazione, uno con ottimo setaccio a maglia fine e l'altro con setaccio più grossolano, sono finalizzati a perfezionare l'estrazione a seconda che si utilizzino frutti morbidi o duri. In questo modo, utilizzando il filtro più adatto al lavoro da svolgere, si otterranno sempre ottimi risultati. Pare però poco adatto all'estrazione del succo dalle verdure a foglia larga che dovranno essere sminuzzate prima di essere inserite nella macchina. Tuttavia appare un ottimo prodotto in relazione anche al rapporto qualità/prezzo vantando tutte le funzioni dei prodotti di fascia alta ad un prezzo tutto sommato contenuto.

Potrebbero anche interessarti le opinioni sull'estrattore di succo Imetec Succovivo Sj 1000

Praticità d'uso 10/10
L'estrattore Philips HR1882/31 Avance Collection risulta essere anche molto pratico all'uso. La sua forma compatta e sviluppata verso l'alto ne fanno uno strumento dal poco ingombro e facilmente collocabile in cucina. Il bicchiere raccogli succo trasparente è ampio (1,5 lt) e consente il monitoraggio costante dei quantitativi di prodotto estratto. Anche il bicchiere di raccolta delle polpe di scarto è ampio, anche lui pari a 1,5 lt, per consentire una autonomia di lavoro piuttosto lunga senza doversi continuamente interrompere per svuotare gli scarti. Il pestello aiuta nell'introduzione dei frutti da spremere indirizzandoli fino alla coclea ed evitando che rimangano bloccati nel condotto di alimentazione del sistema. I due filtri in dotazione aventi diversa struttura delle maglie facilitano l'estrazione dei succhi da vegetali molto diversi da loro in consistenza e contenuto d'acqua. Facili da inserire, possono essere cambiati velocemente anche durante la stessa sessione di spremitura per ottenere composti derivanti da materie prime molti differenti tra loro. Presenta inoltre un'estrema facilità di montaggio e smontaggio delle parti rendendo il lavoro di spremitura semplice e veloce. Si merita dunque un bel dieci anche sotto quest'aspetto andando sempre più ad avvalorare il buon rapporto qualità/prezzo che la contraddistingue.

Manutenzione 9/10
Tutte le parti smontabili si possono lavare in lavastoviglie per consentire una pulizia più accurata e profonda. L'estrattore Philips HR1882/31 Avance Collection ha in dotazione un comodo spazzolino che aiuterà nella rimozione delle parti fibrose che rimangono nei filtri e nella coclea dopo la spremitura. Basterà esercitare una leggera pressione mentre si passano i pezzi interessati sotto l'acqua corrente per ottenere una pulizia accurata. Il bicchiere trasparente per la raccolta del succo è in materiale plastico antigraffio e antiusura garantendo una lunga durata nel tempo senza opacizzarsi dopo pochi lavaggi. Sopporterà quindi bene l'uso quotidiano senza invecchiare precocemente. Il suo peso di tutto rispetto, quasi 10 kg, sottolinea la solidità dell'attrezzo pur presentando la maggior parte degli elementi in plastica. É opportuno quindi valutare bene la frequenza d'uso per decidere se sia più conveniente tenerlo a portata di mano sul piano di lavoro della cucina o riporlo altrove quando non lo si usa. La sua votazione in questa categoria non raggiunge il massimo punteggio solo per il peso della macchina che, se da un lato denota robustezza e affidabilità, dal punto di vista della manutenzione diventa un po' impegnativo, soprattutto nel caso in cui non si decida di collocarlo in modo stabile sul piano della cucina. Ma un bel 9/10 non glielo toglie nessuno perché fondamentalmente si tratta di un utensile da cucina facilmente gestibile.

Potrebbe anche interessarti la Recensione dell'estrattore di succo Hurom HU-700

Accessori 10/10
L'estrattore Philips HR1882/31 Avance Collection è dotato di tutto ciò che serve per una perfetta spremitura dei vegetali. I due filtri in dotazione aventi apertura delle maglie differenti permettono, come già evidenziato in precedenza, la spremitura di frutti e verdure dalle consistenze più differenti. I contenitori per la raccolta del succo estratto e delle polpe di scarto sono ampi e resistenti. Inoltre le plastiche utilizzate sono tutte BPA Free garantendo la massima qualità del prodotto estratto. Lo spazzolino per la pulizia dei filtri si rivelerà fondamentale per la perfetta manutenzione dell'estrattore. I filtri infatti rappresentano lo strumento chiave di questa tipologia di macchine e le loro maglie devono essere mantenute perfettamente pulite e libere da fibre che andrebbero a compromettere il quantitativo di succo estratto. Troviamo inoltre in dotazione un ricettario fondamentale per chi si avvicina per la prima volta a questo tipo di prodotti. I succhi estratti infatti non vanno interpretati come dei frullati casuali, ma consentono la creazione di veri elisir disintossicanti per il corpo. Imparare a comprendere il valore aggiunto di un succo estratto, in grado di contenere tutti i principi nutritivi presenti nei vegetali assolutamente intatti, è la base fondamentale per la quale si sceglie di acquistare un estrattore. Il manuale delle ricette dunque aiuterà i meno esperti a creare molti tipi di bevante, in base alle proprie esigenze di salute. Anche in questo caso la nostra valutazione è pari a 10/10 perché questa macchina si presenta fornita di tutto il necessario per essere usata facilmente fin da subito.

Conclusione

A nostro avviso l'estrattore Philips HR1882/31 Avance Collection è un utensile da cucina perfetto nella sua funzione. Pur appartenendo alla fascia media non ha nulla da invidiare ai top di gamma. Il suo rapporto qualità/prezzo è ottimale e ci costringe a porci la domanda "perché dovremmo spendere di più?". Infatti la differenza di prezzo tra questo robot da cucina e quelle di fascia superiore è notevole. Ma l'appproccio con questa macchina ci fa dubitare che l'aumento così esasperato di prezzo tra le due categorie sia effettivamente giustificato. Ci sentiamo quindi di dare una votazione a questo estrattore pari a 9,5/10, cioè quasi il massimo. Quel piccolo 0,5 mancante è dovuto principalmente al fatto che, come per quasi tutti gli estrattori, incontra una leggera difficoltà con le verdure a foglia larga. Si tratta comunque di un problema comune a molti estrattori e legato al fatto che questo tipo di verdura presenta un elevato numero di fibre e che la forma stessa della foglia tende ad aderire alla superficie dei filtri rendendo l'operazione di spremitura difficile. Basterà però preoccuparsi di sminuzzare preventivamente le foglie per ovviare a questo inconveniente ed ottenere del succo estratto a freddo anche da questo tipo di vegetali.

Potrebbe interessarti anche la Guida per scegliere il miglior estrattore di succo