Recensione Soundbar Panasonic SC-HTB485 | Opinioni.it

Recensione Soundbar Panasonic SC-HTB485

Voti
  • Struttura: 9
  • Connettività: 9
  • Ingressi: 9
  • Optional: 8
Dati tecnici
  • Potenza massima consumata 57 Watt
  • Potenza audio di picco 250W
  • Dotata di subwoofer
  • Collegamento wireless e bluetooth
  • Collegabile via cavo ottico
  • Compatibile PS3, PS4, Xbox 360, Xbox One, e Wii U
  • Alimentazione diretta da rete
  • Dotata di telecomando
  • Colore Nero
Punti forti
  • Compatto e discreto
  • 250W di potenza audio
  • 57W di consumo da rete
  • Suono ottimo
  • Compatibile con televisioni di nuova generazione
  • Compatibile con consolle
Punti deboli
  • Manca ingresso jack
  • Subwoofer e Soundbar non possono essere collegati via cavo

Struttura 8/10
Panasonic è da moltissimo tempo azienda leader nella produzione e nello sviluppo di apparecchi per l'audio soprattutto in applicazione nel settore home, e con la Soundbar SC-HTB485 si impone proponendo un oggetto dalle ottime caratteristiche e molto competitivo dal punto di vista dei costi. Disponibile in colore nero il sistema di amplificazione consiste in una barra e un subwoofer dal design dall'approccio discreto e puro. La soundbar effettiva è di dimensioni estremamente ridotte, quasi una lama, ideale per essere disposta sul ripiano sotto un televisore piatto a parete di ultima generazione. Oltre al sistema di amplificazione in classe D a basso consumo ed alto rendimento, e agli altoparlanti, nella barra sono contenuti anche gli accumulatori necessari per alimentarla in caso di impiego senza filo. Il subwoofer colpisce molto per la forma con un design che la rende al tempo stesso discreta ed accattivante con vie di fuga aperte sul basso ed una struttura a parallelepipedo a facce rettangolari estremamente facile da inserire in un contesto di arredo moderno. Si tratta di un sistema sobrio al punto da apparire timido, ma estremamente resistente proprio per la sua compattezza, oltre che per i materiali di buona qualità, che gli consente un posizionamento sicuro e privo di appigli per cui una volta montato sarà davvero difficile riuscire a trovarsi in una condizione tale da rischiare di danneggiarlo. La soundbar è lunga quasi un metro, ma nel punto più alto raggiunge di poco i 5 cm, ed è profonda appena 11 cm. Dal canto suo subwoofer per così dire svetta ad oltre 40 cm di altezza da terra, ma grazie alla superficie nera e al tessuto antipolvere sembra addirittura più piccolo. La scritta Panasonic non risulta invadente rispetto al design e tutto il sistema ha un aspetto discreto e defilato per lasciare lo spazio necessario al televisore che deve sonorizzare per il massimo dell'esperienza godibile direttamente sul divano di casa.  Confronta questa soundbar con il modello Yamaha YAS-105.


Connettività 9/10
Il Soundbar SC-HTB485 e il suo subwoofer sono assolutamente compatibili per l'interfacciamento con i sistemi wireless montati sulla maggior parte delle smart Tv e dei televisori a schermo piatto di concezione moderna oltre che con quelli in dotazione con le principali consolle di gioco, con le quali interagisce senza problemi di sorta, interfacciandosi immediatamente con i principali prodotti. La compatibilità con PS3, PS4, Xbox 360, Xbox One, e Wii U è garantita dalle specifiche di fabbrica, ma anche per le altre consolle moderne non si riscontrano problemi che comunque già non siano già emersi con altri sistemi audio. Il riconoscimento di solito è immediato, ma in caso di problemi è sufficiente esplorare i menù del dispositivo sorgente dello stream audio per risolverlo. In casi estremi, un aggiornamento del software aggira comunque ogni eventuale problema residuo e bug noto, regalando una completa immersione e un'esperienza estremamente piacevole di ascolto. Il flusso dell'audio è sempre costante, privo di punti morti e della presenza di fastidiosi artefatti legati alla trasmissione wireless, disponibile anche in Bluetooth, sia dal punto di vista della qualità del suono trasdotto che per la totale assenza di rumori inspiegabili. I televisori a schermo piatti delle ultime generazioni vedono automaticamente Soundbar SC-HTB485 e il suo subwoofer, e ovviamente i due dispositivi, essendo accuratamente progettati da Panasonic per lavorare insieme non presentano problemi noti di interazione o di sincronia. Uniche pecche, se proprio vogliamo, nella categoria connettività sono l'impossibilità di impiegare un connettore jack per accedere direttamente con una sorgente audio analogica, e il fatto che non è possibile attaccare via cavo il subwoofer alla barra per garantire così il massimo assoluto della resa sulle frequenze più basse, dopo il processamento interno del segnale. Se sei alla ricerca di una soundber, scopri anche le Opinioni sul modello Samsung HW-J355

Prestazioni 9/10
Come tutti i prodotti di fascia home Panasonic è molto difficile trovare delle pecche degne di nota, perché si tratta di dispositivi collocati molto in alto come livello qualitativo. le tecnologie implementate e i materiali di costruzione sono fra i migliori sul mercato consumer e l'esperienza dei progettisti è pluriennale. La connessione con le sorgenti è estremamente stabile anche con formati di stream audio molto pesanti dal punto di vista della qualità e non necessita di aggiustamenti di sorta. Per quel che concerne la separazione delle frequenze il sistema di crossover implementato nel firmware del Soundbar SC-HTB485 fa un lavoro egregio con un ottima resa anche a piena potenza. I bassi sono robusti e corposi ma non invadenti, e la barra orizzontale provvede ad una distribuzione avvolgente del suono il tutto con un prezzo molto abbordabile, intorno ai 200 euro. Con i suoi 250w di potenza di picco audio è più che sufficiente per essere perfettamente adeguato a qualsiasi ambiente anche molto grande in cui possa essere stato inserito e si comporta egregiamente con la risposta per le stazioni di gioco, che notoriamente hanno un audio piuttosto esigente e parecchio spinto, sia come componenti spettrali che come pressione sonora e che non si accontentano di un sistema scadente per rendere in maniera adeguata. La disponibilità del canale bluetooth, inoltre, lo rende pratico per agganciarsi anche a smartphone, iPhone e tablet, rendendolo indispensabile nella vita sonora degli spazi di relax in casa.
L'ascolto dei parlati dei film risulta eccellente e perfettamente nitido e le colonne sonore anche a volume sostenuto mantengono il loro splendore. Anche l'ascolto di musica via radio digitale su televisore offre ottime prestazioni senza niente da invidiare ai sistemi hifi più diffusi, che per converso risultano tremendamente inadatti ad essere impiegati per l'ascolto dei film. La resa sonora del Soundbar SC-HTB485, unita alla qualità delle immagini di un televisore hd o formato superiore, sono un'esperienza notevole da godersi a pieno senza doversi stare a preoccupare di agire sui controlli. Il grado di bilanciamento di tutto il sistema è ottimizzato dall'esperienza pluriennale Panasonic che si riversa a pieno in questo sistema wireless di ultima generazione che lascia stupiti per potenza, stabilità e brillantezza, dimostrando ancora una volta la qualità superiore di questi prodotti, sviluppati per un pubblico esigente che sa perfettamente che cosa desidera e che non si lascia illudere dalle apparenze che, fin troppo spesso, nascondono apparecchi scadenti e con una vita utile breve e piena di problemi a fronte magari di un costo di accesso di poco inferiore rispetto a quello di questo sistema integrato per l'amplificazione home dell'audio di alta qualità.

Optional 7/10
Il sistema Panasonic Soundbar SC-HTB485 funziona ottimamente già con le sue dotazioni di base, ma è possibile un collegamento via cavo ottico, non fornito nella confezione, per un upgrade della resa formati audio di altissimo formato come nei sistemi hd e superiori. 
Per il controllo in remoto è disponibile il telecomando, piccolo e discreto anche esso nero, sebbene la sua funzionalità sia piuttosto limitata proprio per via dell'elevato grado di compatibilità del sistema con le sorgenti sonore, e quindi saranno spesso i loro controlli di volume a farla da padrone.

Giudizio Finale
Il Soundbar SC-HTB485 con il suo subwoofer sono una scelta ottima per un pubblico esigente e disposto a spendere per avere la qualità. Il costo del sistema che si aggira intorno ai 200 euro è piuttosto contenuto se si considera la resa e la classe tipo di televisore a cui è possibile accostarlo. I suoni risultano essere di alta qualità e sono bilanciati con una resa godibile, sia a livelli bassi che alti di volume, mantenendo sempre la nitidezza richiesta senza mai avere picchi di risonaza e distorsioni apprezzabili. Il grado di connettività è ottimale con i sistemi wireless delle principali consolle di gioco di produzione attuale. La disponibiltà della connettibilità via Bluetooth rende facilissimo il collegamento immediato del Soundbar SC-HTB485 anche con smartphone, iPhone, e tablet rendendolo comodo da usare anche con questi dispositivi. Unico elemento che lascia un po' di amaro in bocca è la mancanza dell'ingresso jack che potrebbe essere molto più utile di quanto si pensi, soprattutto per collegamenti rapidi e per usarlo per ascoltare la musica anche con apparecchi non dotati di connessione senza fili. Voto 8,5.