Recensione Stampante Epson WorkForce WF-7610DWF | Opinioni.it

Recensione Stampante Epson WorkForce WF-7610DWF

Voti
  • Gestione Carta:8
  • Funzionalià ed Optional:9
  • Praticità:8
  • Prestazioni:9
Dati tecnici
  • Stampante multifunzione: B/N, a colori, scannerizza
  • Risoluzione stampa: 4800 x 2400 DPI
  • Risoluzione scanner: 1200 x 2400 DPI
  • Formati: Fino a A3+ con 64-256 g/m²
  • Caricatore : Cassetto da 250 fogli
  • Stampa Fronte retro automatico, se abilitato
  • Cartucce: Standard e XL
Punti forti
  • Multifunzione integrata di buona qualità, sia per stampa che per scansione
  • Stampa fino a formato A3+ e 64-256 g/m²
  • Supporta wifi
Punti deboli
  • Non stampa i CD
  • Carica solo mezza risma alla volta
  • Stampa un po' lenta

Gestione carta
La Stampante Epson WorkForce WF-7610DWF è una multifunzione da ufficio con buone prestazioni, se usata entro i suoi limiti. Si tratta di un prodotto che può davvero avere una grande versatilità di utilizzo, sia in ambito casalingo che soprattutto professionale, per piccoli uffici con carichi ridotti, e tutto sommato si comporta bene anche per la gestione delle grafiche. Oltre al normale formato di stampa A4, che per intendersi è quello più diffuso per i documenti, questa stampante è compatibile anche con l’A3+, ossia il foglio doppio, molto utile in caso di fascicolature con graffetta centrale, e gestisce decentemente anche i tagli più piccoli come le buste postali e le varie tipologie di biglietti da visita (dove acquistare biglietti da visita?), che ce la rendono molto comoda in usi piccola cartoleria da ufficio. A fianco di questa versatilità su carta semplice, però la Stampante Epson WorkForce WF-7610DWF non è in grado di effettuare stampa diretta su formati plastici rigidi come CD, DVD e Blu-Ray. La gamma di grammature accettate da questa stampante volendo essere puntigliosi è un po’ ridotta, e comprende i pesi che vanno da un minimo 64g/m² fino ad un massimo di 256 g/m² che esclude di fatto molti dei cartoncini commerciali e purtroppo anche la carta fotografica che di solito si aggira intorno ai 300g/m² e oltre. A completare il quadro dei formati ridotti di carta stampabile troviamo le dimensioni utili del cestello per la ricarica. Situato in basso si tratta di un cassetto con una capacità tutto sommato piuttosto ridotta, e in ogni ipotesi ben inferiore a quella della risma media intera di 500 fogli, e che si aggira intono ai 250 fogli. Non si pensi che poi in uscita il cassetto riesca a sopportare tutto il caricatore, perché a metà, cioè a 125 fogli stampati, sarà necessario svuotarlo, e questo potrebbe non essere il massimo della comodità, soprattutto per stampe fronte retro per le quali si potrebbe rischiare il disastro se non si sta abbastanza attenti o non si è esperti. Ovviamente , tutto questo se stampiamo direttamente il lotto da 250 fogli, mentre per stampe normali e carichi ragionevoli va benissimo, e non presenta grossi problemi di caricamento e inceppamento. Leggi anche le opinioni degli utenti sulla stampante Epson Stylus Photo 1500W.

Sei alla ricerca di una stampante mutifunzione per il tuo ufficio? Scopri i modelli di stampante più votati dagli utenti

 

Funzionalità e Optional
La stampante Epson WorkForce WF-7610DWF è compatibile per il controllo tramite dispositivi mobili, evitandoci l’uso del cavo USB quando non necessario. Questa compatibilità è decisamente un ottimo fattore di merito, perché in un ambito condiviso può essere un elemento cruciale di scelta e riduce enormemente i tempi di setup e di attesa. Fra le applicazioni supportate troviamo Epson iPrint, Email Print e Remote Print Drive, ed è possibile, tramite servizio Scan-to-Cloud fornito dal produttore, una stampa in remoto anche fuori dall’ufficio. Oltre a queste funzionalità si impiegano senza incompatibilità registrate le Google Cloud Print e Apple AirPrint che ne permettono quindi l’impiego immediato sia con dispositivi che montano un sistema operativo di tipo Android che per quelli iOS. La stampante Epson WorkForce WF-7610DWF integra anche le funzioni di scanner piano con una definizione di acquisizione massima di 200 x 2400 DPI, con un buon grado di fedeltà rispetto all’originale. Le immagini scannerizzate possono essere poi migliorate per quanto riguarda la loro leggibilità utilizzando programmi di grafica sia professionali che per uso domestico, per ridurre al minimo le difettosità che per natura stessa delle operazioni di scansione inevitabilmente si possono manifestare. Le immagini scannerizzate possono essere prodotte nei formati più diffusi PDF, JPEG, TIFF e BMP, che in pratica la rendono compatibile con ogni sistema operativo. L’immagine scannerizzata, in ogni caso può essere destinata alla stampa immediata, quindi la stampante integra di fatto in se anche la funzione fotocopiatrice. 

Confronta la Epson WorkForce WF-7610WF con la stampante Canon Pixma iP2850.


Praticità d'uso
Una stampante deve essere pratica nell’uso, e maggiore è il numero delle funzioni che essa deve essere in grado di eseguire, minore deve essere il grado di difficoltà nell’approcciarcisi. Si deve essere sicuri che la stampante da noi scelta non si riveli un labirinto di procedure da imparare che fin troppo spesso finirebbero per essere lasciate da parte per disperazione. Per prima cosa la stampante ha la funzione fronte retro automatica, opzionale, che deve essere assolutamente impiegata invece della procedura tradizionale manuale. Con questo sistema il risparmio di fogli anti refuso è infinitamente più alto, perché non si rischia la fastidiosa inversione di facciata. Un altro vantaggio di questa stampante Epson WorkForce WF-7610DWF è l’opzione ADF che in sostanza è il caricatore di facciate da scannerizzare, che porta fino a 35 fogli. Questo accessorio interno è praticissimo perché non ci obbliga a stare dietro ad ogni singola scansione, automatizzando il processo e rendendolo moto più veloce ed accessibile, vedi errori di posizionamento vari. Il display LCD della stampante ci è inoltre molto utile per la gestione ad esempio dei file in maniera diretta, perché è comoda la ricerca anche su supporti USB e MicroSD, che possono essere navigati direttamente inserendoli negli appositi slot della stampante. A completare le funzioni inerenti alla praticità troviamo le modalità wireless che lo rende comodo da impiegare anche da stanze separate e postazioni non comunicanti.

Prestazioni
La qualità della stampa per il modello Epson WorkForce WF-7610DWF è da considerarsi molto buona, in particolare per la qualità dal punto di vista della grana delle immagini riprodotte. Con una risoluzione di stampa di 4800x2400 DPI, sicuramente è una stampante che ben si presta per diversi ambiti in settore lavorativo, per uffici di piccole dimensioni, e in caso di impiego in ufficio di grafica, sicuramente è molto adatta per una stampa accettabilmente fedele dei bozzetti da spedire in tipografia in tutta tranquillità.
Per quel che concerne invece la velocità con cui avviene la stampa, le prestazioni sono nella media, non eccezionali, con 18 pagine al minuto in bianco e nero, e 10 a colori, che per un piccolo carico non è male, mentre se si deve produrre sempre grosse quantità non è consigliabile. A questo dato, relativo alla stampa a singola facciata, si affianca quello per la fronte retro, che naturalmente è più lenta, visto anche il tempo di setup interno, e che arriva a 7 pagine per il bianco e nero, e 6 per la stampa a colori, sempre al minuto.
Monta cartucce con la palette classica A4 colori ciano, magenta, giallo e nero, con una compatibilità per due formati. Il primo quello classico, destinato ad uso relativamente saltuario, mentre per l’impiego massivo ne esistono in edizione XL con una resa in volume più alta. Per la versione XL si arriva a 200 pagine stampate in bianco e nero e 1000 a colori, che scendono drasticamente alle 1000 in bianco e nero e soltanto 300 per ogni colore. Il,gioco vale comunque la candela con le cartucce grandi, che ci evitano molti fastidiosi cambi, se si stampa molto a colori. Lo scanner dal canto suo è decisamente un bel prodotto, con una resa davvero buona. 
La scansione con la Epson WorkForce WF-7610DWF raggiunge i 1200x2400DPI con una discreta fedeltà, che comunque può essere migliorata con un po’ di post produzione con qualche programma esterno.

Giudizio Finale
La stampante Epson WorkForce WF-7610DWF è un ottimo prodotto molto versatile per gli uffici di piccole dimensioni, con una buona grafica e una resa tutto sommato di qualità. Si tratta di una stampante con un caricatore da 250 fogli, più che sufficienti per l’uso medio in ufficio, in grado di produrre anche file da scansione e di essere impiegata in modalità wireless, con un supporto sia per dispositivi Android che iOS, oltre che per i programmi per i PC portatili e non e per gli iMac. La resa delle immagini è piuttosto buona, anche se non si può utilizzarla per la carta fotografica, ed è da considerarsi del tutto fedele nella produzione, tanto che per un ufficio di grafica si rivela molto utile per le prove di stampa prima di mandare i lavori in tipografica. Le funzioni sono tutte moto intuitive e il libretto di istruzioni è ben realizzato e dissipa velocemente gli eventuali dubbi che dovessero sorgere durante i primi impieghi, la possibilità di caricare con cartucce normali e XL, poi, permette di proporzionare la spesa all’utilizzo,consentendo fino a 2000 fogli in bianco e nero, con una velocità di una decina di fogli al minuto. Visto il costo è un prodotto assolutamente consigliato. Voto 9.