• 1 persona su 1 non lo consiglia
Scrivi la tua opinione
  • Convenienza
  • Assistenza
  • Costo
  • Affidalibità
1 Opinioni per Buddybank
Ordina per
  • gcatania73
    Scarsa attenzione Foto allegate
    opinione inserita da gcatania73 il 26/09/2018
    Ho provato ad aprire un conto con questa pseudo-banca, partorita da un'idea di Unicredit per - teoricamente - semplificare la gestione di un conto corrente attraverso l'utilizzo esclusivo dell'app dedicata (peraltro disponibile solo per iOS). Premetto che risiedo legalmente all'estero e che dispongo già di un rapporto di conto corrente in Italia (come titolare "non residente") per finalità familiari. Inoltre, mantengo una posizione presso un istituto di credito portoghese (vivo in Portogallo) nonché con uno nel Regno Unito. Ciò detto, la procedura di apertura non è andata a buon fine e mi è stato richiesto di entrare in contatto con la "consierge" (il servizio clienti :-D ). La loro risposta lapidaria è che da non meglio specificate banche dati sarebbe emersa una situazione negativa che non ha permesso l'apertura del conto. Non particolarmente stupito, visto che Fineco (sempre gruppo Unicredit) dopo più di 15 anni di rapporto con loro mi aveva chiesto la conversione del conto da residente a non residente, onde poi negarmi l'apertura adducendo le medesime ragioni, ho chiesto ulteriori chiarimenti e mi è stato risposto che per privacy non hanno accesso alle banche dati esterne degli altri istituti e, quindi, di cercare risposte altrove. È chiaro che non ho da cercare risposte altrove visto che ho altri rapporti aperti con diversi istituti di credito, ivi compreso uno prestigioso in Italia. Il problema ce l'ha Unicredit con il sottoscritto e, a questo punto, non se ne sa nemmeno il motivo perché loro non lo dicono. Non gli devo soldi, non ho alcun debito pendente, non ho prestiti in corso non rimborsati, non sono un narcotrafficante o, comunque, un pericoloso criminale. Per cui: perché non mi aprono una posizione in Unicredit? La mia sensazione è che facciano dei controlli non adeguati e assolutamente poco trasparenti. Il tutto mi fa pensare che nel malaugurato caso in cui un cliente dovesse trovarsi in una posizione (assolutamente sconosciuta) che non è di gradimento ad Unicredit, la sua posizione verrebbe immediatamente chiusa con gravi ripercussioni nella sua vita privata e/o professionale. Il mio consiglio è di evitare di cadere nella rete di questo sistema che può espellere qualcuno senza fornire le doverose spiegazioni.
    Nessuno
    Poca trasperenza dell'operatività del sistema