• 4 persone su 5 lo consigliano
  • 1 persona su 5 non lo consiglia
Scrivi la tua opinione
  • trama
  • divertimento
  • spessore
  • per tutti
  • per bambini
5 Opinioni per Il cigno nero - film
Ordina per
  • chiarlie96
    Strano Foto allegate
    opinione inserita da chiarlie96 il 14/09/2019
    La trama di questo film mi intrigava molto, sembrava davvero affascinante così ho deciso di guardarlo. Mai fatto scelta più sbagliata. Non sono riuscita a cogliere bene il significato finale del film, lo svolgimento della storia era cupo, scostante, pareva non avesse senso logico. Per quanto mi sforzassi di dargli il giusto significato, accadeva subito qualcosa che mi confondeva. La conclusione poi mi ha lasciato confusa e scettica, sinceramente non sono riuscita a capire dove il film volesse andare a parare. Ma forse, siccome l'ho visto qualche anno fa, ero in una fase della mia vita che non mi ha permesso di cogliere la psicologia dietro i personaggi, non saprei proprio dire... Non mi ha convinto, nonostante debba fare i miei complimenti all'attrice Natalie Portman per la sua interpretazione, ha saputo cogliere tutte le sfumature della protagonista, nonostante non mi sia arrivata davvero al cuore.
    Deve piacere
    Poco chiaro
  • jimorris
    La morte del cigno
    opinione inserita da jimorris il 03/05/2019
    Ricordo questo film che mi ha appassionato, ma non ho voluto più rivedere, probabilmente perchè è uno di quei film che non ha motivo di avere una seconda visione. La protagonista mi ha spinto alla visione ed einterpreta il ruolo di una ballerina di nome Nina che viene spinta ad allenamenti intensivi per raggiungere il successo. E le viene afidato un ruolo importante nel lago dei cigni. Riuscirà? Ancora una volta viene posto al centro il tema del ballo, ma stavolta si tratta di danza classica e del duro sacrificio che c'è dietro la perfezione di queti ballerini e di questi spettacoli. Il regista lo disegna in maniera tragica che fa venire i brividi e ci mostra come non sia abbastanza la passione delle ballerine, ma ci sia dietro un forte stimolo da coloro che gli stanno intorno per ptoer reggere questi sacrifici. Il cigno nero è una Portman meravigliosa con un corpo stupendo che incanta e tiene da sola la scena. Incantevole.
    protagonista
    eccessiva drammaticità
  • enty75
    un film che coinvolge
    opinione inserita da enty75 il 16/04/2019
    Natalie Portman è una delle mie attrici preferite, è bellissima e bravissima… prima di vedere il film “ILl cigno nero” (uscito nelle sale cinematografiche tantissimi anni fa, nel 2010) non la conoscevo ma l’ho amata da subito. Un film che è difficilissimo classificare..sospeso fra thriller, film d’introspezione, commedia black.. è comunque bellissimo da vedere. E’ ambientato in una compagnia di ballo, Nina (Natalie Portman) è la figlia di una ex ballerina che non ha mai sfondato, è brava ma non “bravissima”, molto pura, molto esteta, riesce a sopportare grandissimi sacrifici per ottenere la parte del cigno nero , una rivisitazione del famoso balletto… La sua rivale Lily (Mila Kunis) è invece spregiudicata e dotatissima ma priva di disciplina… lo “scontro incontro” fra le due farà emergere lati di Nina che neppure lei conosceva ma riuscirà a convincere Thomas, l’affascinante direttore artistico che lei è adatta alla parte del cigno nero?? Film bellissimo che riguardo in DVD.
    intrigante
    non per bambini
  • bimbabisti
    una rivalità oscura
    opinione inserita da bimbabisti il 12/04/2019
    Questo genere di film, non rientra molto nei miei gusti, ma comunque la mia curiosità era molto alta sapendo il suo successo internazionale. Il genere è tra un thriller e orrore, visibile anche qualche scena erotica per questo motivo sconsiglio la visione dei bambini. Questo film è uscito nel 2010 con protagonisti Natalie Portman nel ruolo di Nina, Mila Kunis nel ruolo di Lily e Vincent Cassel nel ruolo di Thomas il direttore artistico. Mi sono piaciuti tutti e tre, una grande sopresa è stata Mila Kunis, vedendola sempre nei film banali di commedie, qui mi ha lasciata di stucco. Su Natalie Portman non avevo dubbi, io l'ho sempre amata ed infatti ha vinto l'oscar come migliore attrice. Nina è una ballerina molto talentuosa, si allena sempre duramente ma ancor di più quando viene a sapere che Thomas vuole sostituire la prima ballerina principale. Thomas sceglierà proprio lei ma purtroppo Nina è continuamente sotto pressione dalla madre invidiosa, da Thomas stesso che la vuola più sensuale nella parte del cigno nero e successivamente anche da una nuova ballerina, Lily, che potrà prendere il suo posto di cigno nero.
    tutti
    nessuno
  • monichina76
    opinione inserita da monichina76 il 02/04/2019
    Questo film del 2010 ha suscitato opinioni opposte molte delle persone che conosco lo hanno trovato bellissimo altre lo hanno trovato brutto ed esagerato. Io mi pongo nel mezzo. L'ho trovato bellissimo dal punto di vista estetico, l'ambientazione è quella di una compagnia di balletto classico di New...
    Continua a leggere l'opinione »
    Bella estetica, trama interessante
    Per alcuni può essere esagerato