• 4 persone su 4 lo consigliano
Scrivi la tua opinione
  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
4 Opinioni per La bambina che salvava i libri - Markus Zusak
Ordina per
  • zafferano
    opinione inserita da zafferano il 07/11/2016
    Ho recentemente avuto la possibilità di leggere il libro "La bambina che salvava i libri" . Ecco la mia impressione. Vi anticipo che si tratta, a mio avviso, di un romanzo commovente, vero, intenso. Un libro che ho letto in un solo giorno. Sicuramente lo rileggerò, poichè la sua trama è decisamente ...
    Continua a leggere l'opinione »
    100%
    avvincente
    no
  • arizoe
    opinione inserita da arizoe il 21/07/2015
    Bellissimo, unico e sensazionale!! Questo è uno dei pochi libri che mi ha lasciato davvero a bocca aperta. Siamo nel periodo fascista, tutto inizia con un viaggio verso un futuro migliore per Liesel Meminger e il suo fratellino. Nel viaggio il fratellino muore, Liesel e la mamma celebrano un breve f...
    Continua a leggere l'opinione »
    Bellissimo
    Nessuno
  • margherita123
    opinione inserita da Margherita123 il 02/03/2015
    Era da tempo che volevo leggere questo libro e finalmente a novembre scorso è arrivato come regalo di compleanno. “Storia di una ladra di libri”, altrimenti detto “La bambina che salvava i libri”. Due titoli per lo stesso romanzo. Il libro è diviso in 10 parti, ognuna a sua volta divisa in tanti bre...
    Continua a leggere l'opinione »
    Bello
    Non è Leggere Come Fanno Credere In Rete
  • fb-elisamartinetti
    opinione inserita da Elisa Martinetti il 21/05/2014
    Di sicuro avrete visto il trailer in televisione per il film da cui prende spunto ("Storia di una ladra di libri", che non ho ancora visto, quindi non posso fare paragoni), ed è dopo quello che, da amante dei libri più che dei film, che ho deciso di informarmi e, piacendomi la trama, di leggerlo. La...
    Continua a leggere l'opinione »
    70%
    Bella Storia, Lettura Veloce, Trama Originale
    VOLEVO METTERE 5 PUNTI A TUTTO, MA NON ME LO HA LASCIATO FARE