• 1 persona su 1 lo consiglia
Scrivi la tua opinione
  • tema
  • contenuto
  • accuratezza
  • esercizi
  • difficoltà
1 Opinioni per Sistemi Giuridici Comparati - Antonio Gambaro e Rodolfo Sacco
Ordina per
  • lolaconiglio
    il mio manuale di diritto comparato
    opinione inserita da lolaconiglio il 09/06/2019
    Sistemi Giuridici Comparati è un testo universitario dedicato all'omonima disciplina, obbligatoria nel piano curriculare della facoltà di giurisprudenza, se non in ogni campus oggigiorno, quantomeno in quelli a orientamento internazionalistico e comparatistico. Gli autori sono Antonio Gambaro e Rodolfo Sacco, il secondo dei quali ho conosciuto di persona per essere stato mio docente della materia Antropologia Giuridica. Questo testo, Sistemi Giuridici Comparati, è parte del Trattato di Diritto Comparato curato dal professor Sacco. Inizia con un excursus storico, per poi passare ad abbordare tematiche che mettono in rilievo le varie famiglie giuridiche esistenti nei vari continenti: tra i principali che a distanza di anni riesco a ricordare, sono presenti i sistemi di civil law e common law, tipici dei paesi occidentali (i secondi peculiari alle nazioni anglofone), il sistema francese, che si risolve in una combinazione di entrambi, e il diritto facente parte della sharia islamica. Da parte mia trovato questo manuale molto utile non soltanto alla preparazione e al superamento del relativo esame, ma di grande importanza per allargare i propri confini culturali e di conoscenza del funzionamento giuridico e sociale al di là "del proprio orticello". Lo consiglio vivamente agli studenti di giurisprudenza, ma direi che lo ritengo ottimo anche per universitari iscritti a facoltà sia di stampo economico che umanistico che vogliano allargare i propri orizzonti, pur quando le materie comparatistiche non costituiscono parte del piano curriculare del proprio corso. Un consiglio per gli studenti che eventualmente trovino lo stile di scrittura difficile: è possibile che occorrano due o tre letture consecutive per riuscire a memorizzare efficacemente ogni argomento. Il manuale è infatti alquanto impegnativo, ma lo studiarlo vale la pena.
    conoscere il diritto e la cultura al di là del proprio paese di residenza
    soltanto se manca il tempo (o la voglia) di studiare