• 14 persone su 14 lo consigliano
Scrivi la tua opinione
  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
14 Opinioni per Fantozzi
Ordina per
  • maestra10
    Il primo di una fortunata saga
    opinione inserita da maestra10 il 18/06/2019
    Uno dei personaggi più divertenti e conosciuti nell'ambito della commedia italiano è senza dubbio Fantozzi, interpretato da Paolo Villaggio, purtroppo scomparso qualche anno fa. Il primo capitolo è divertente ma a differenza di molte altre saghe che non riescono a ripetere il divertimento del primo capitolo, a mio avviso questa saga riesce a mantenere una forte costanza anche nei capitoli successivi, sicuramente merito del simpaticissimo personaggio. Fantozzi non è altro che un impiegato degradato e non poco dai suoi superiori e pure dai suoi colleghi di lavoro, la sfortuna che ha durante il lavoro lo perseguita anche a casa con la moglie in evidente decadenza ed una figlia che reputa spaventosamente inguardabile. Proprio le scenette con la figlia sono a mio avviso le più simpatiche con gag molto divertenti. Oltre la simpatia travolgente del protagonista, conquistano anche le stravaganti caratteristiche di altri personaggi principali
    Molto divertente
    non ne trovo
  • am53
    Il ragionier Ugo Fantozzi.
    opinione inserita da am53 il 18/06/2019
    Fantozzi è il personaggio interpretato da Paolo Villaggio,attore comico ormai scomparso,ma che ha avuto un grande successo soprattutto grazie proprio a questo ragioniere che impersonava l'uomo che era vittima dei propri fallimenti,impacciato,complessato,sfortunato... Addirittura dove c'era lui capitava che piovesse e solo in quel punto e basta.! Tanto da esserci oggi un modo di dire"La nuvola di Fantozzi",una nuvoletta che si fermava proprio in quel punto,scendeva l'acqua solo per bagnare lui e nessun altro. Peripezie,catasrofi,ielle,di tutto e di più succedeva al povero Fantozzi e si sa ,le disgrazie degli altri spesso fanno ridere. Nel 1975 vidi il primo film di Fantozzi diretto da Luciano Salce e mi ricordo che mi divertì molto a seguire le imprese di Fantozzi a cui succedeva veramente di tutto. Ugo Fantozzi fu un personaggio comico e tragico allo stesso tempo. I film furono una decina ed ebbero tutti un buon successo. Una frase tipica di Fantozzi era:"Com'è umano lei....." Le sue battute sono diventate ormai famose. Commedia italiana degli anni 70 viene trasmessa ogni tanto in tv specialmente da quando Paolo Villaggio non c'è più. Io consiglio di vedere i film di Fantozzi che da più di 40 anni ci fa sorridere.
    Divertente.
    Non ci sono svantaggi.
  • macfaggiani
    Ancora attuale
    opinione inserita da macfaggiani il 13/05/2019
    Il ragionier Ugo Fantozzi e i personaggi dei suoi film sono ben rappresentativi del contesto socio-culturale dell'Italia degli anni '70 e '80. Si tratta di un uomo patetico spesso in balia degli eventi, succube dei prodotti del capitalismo e del consumismo di massa, ai quali anela ma che non riesce mai a raggiungere. Quello di Fantozzi è un mondo gerarchico, razzista e ipocrita, una società dove i mega-direttori galattici sono autorizzati a mortificare i comuni mortali senza alcun rimorso. La grande abilità di Paolo Villaggio consiste nell'esasperare questa condizione fino all'eccesso, rendendo tragicomiche scene altrimente grottesche. La sua comicità è a volte slapstick, altre volte basata sull'assurdo, ma sempre efficace. Alcuni sketch sono presi in prestito dal primo Woody Allen e non proprio originali, ma pur sempre brillanti. Ritengo che i film di Fantozzi mettano in evidenza dei tratti della società italiana che, purtroppo, sono ancora attuali: la mediocrità delle classi dirigenti, lo stupido conformismo delle masse, l'ipocrisia degli arrivisti, la vuota banalità dei parolai.
    Spaccato comico della società italiana
    Non sempre originale
  • morkez
    un caposaldo
    opinione inserita da morkez il 17/01/2019
    Film della fine dell' ann 1975 in cui il mitico Paolo Villaggio interpreta il ragionier Ugo Fantozzi, impiegato di una mega ditta. La saga, di almeno 4 film in sequel (tra cui "il secondo tragico fantozzi") costituisce un vero specchio della realtà a quei tempi e racconta, con ironia ma anche con tratti consistenti di riflessione socio-politica la vita e le abitudini del popolo italiano. film comunque ancora attuale. esilaranti alcune scene del film come ad es. la crocefissione in sala mensa, la nuvola dell'impiegato (fantozziana) oppure i personaggi che lo hanno accompagnato per tutta o parte della saga come il geometra Renzo Filini interpretato dall'ottimo Gigi Reder, la signorina "silvani" interpretata da Anna Mazzamauro, la Moglie Pina, la figlia Mariangela (Plinio Fernando ) ed infine il Geometra Calboni (Anatrelli); Villaggio, poco apprezzato in vita, ha saputo scientemente mischiare i tratti del film in un misto amaro-ironico, autoironico. ho apprezzato appieno questo film solo dopo averlo visto tre o quattro volte.
    un caposaldo
    bisogna conoscere la realtà degli anni 70/80
  • scarabattolino
    Un mito
    opinione inserita da scarabattolino il 07/01/2019
    Il film Fantozzi, uscito dalla stessa fantasia di Paolo Villaggio, mi ha sempre messo un pochino di rabbia anche se, indubbiamente, l'ilarità non è mai mancata. Un ragioniere che si porta dietro la nuvoletta catastrofica fantozziana e viene deriso e preso in giro in situazioni a dir poco inverosimili, non può che far arrabbiare in un certo senso tanto da far diventare quella nuvola una cosa proverbiale anche nella vita di tutti i giorni di noi tutti. Eppure il ragionier Ugo con la sua goffaggine, diventa anche una persona tenera che abbiamo imparato a conoscere negli anni insieme alla devota moglie Pina e alla figlia inguardabile Marianna. Diventa l'emblema di una famiglia classica ma con vicissitudini fuori dal normale. Eternamente innamorato della Signorina Silvani, Fantozzi rappresenta, a mio avviso, la visione contorta e studiata nei minimi prticolari, di tanti impiegati attuali che pur non vivendo situazioni così paradossali, sono pronti a qualsiasi genuflessione pur di conservare il proprio adattamento nell'ambiente lavorativo. Il film è un mito da rivedere di tanto in tanto perchè divertente e adatto a tutti.
    divertente, adatto a tutti
    nessuno
  • millifly
    Un mito del cinema italiano
    opinione inserita da millifly il 11/07/2018
    Uscito negli anni Settanta ancora oggi Fantozzi, primo film di una fortunata saga cinematografica resta un manifesto dell’uomo moderno e del suo rapporto conflittuale con la società non solo quella aziendale ma anche quella umana. Ugo Fantozzi, è nato dalla penna dello stesso Paolo Villaggio e poi portato sul grande schermo da Luciano Salce. Il film ancora oggi è un grande classico della commedia italiana con quell’umorismo che gioca sempre sul filo del rasoio tra l’inverosimile ma anche tra la facile immedesimazione con il povero ragioniere con la nuvoletta nera della pioggia perennemente sulla sua testa. Il primo film introduce una storia resta immortale da gag e situazioni paradossali, di un uomo che lotta per prendere l'autobus, è vessato dai colleghi che si approfittano di lui, ha una famiglia che non lo comprende e in cui si sente estraeno. Fantozzi è un eroe moderno e ogni qual volta che il film passa in chiaro in televisione mi soffermo sempre a rivederne qualche sprazzo. Lo consiglio, è iconico, regala sempre un sorriso e una lucida riflessione moderna.
    iconico
    nessuno
  • alereviw
    opinione inserita da alereviw il 25/04/2018
    Premetto che sono un grande appassionato e ammiratore della saga Fantozzi, tanto che ho un mio canale dedicato quasi esclusivamente al celebre ragionier Ugo Fantozzi, questo perchè considero tale "personaggio" una valida metafora della società del tempo ma in gran parte tuttora esistente. Il primo F...
    Continua a leggere l'opinione »
    Personaggi ottimi sviluppati in modo eccellente; interessante metafora della società
    Nessuno
  • viola04
    opinione inserita da viola04 il 06/07/2017
    Da pochi giorni è scomparso Paolo Villaggio e mi sembra doveroso ricordare questo grande uomo di spettacolo, che ha avuto un ruolo davvero unico nella storia del cinema italiano, ma anche nella storia del costume. Il film "Fantozzi" è uscito nel 1975 e altri sono seguiti negli anni successivi. Il pr...
    Continua a leggere l'opinione »
    un film di culto
    nessuno
  • frankjaegar89
    opinione inserita da frankjaegar89 il 23/06/2017
    Piccola perla della commedia Italiana dopo 40 anni riesce ancora a divertire. Film a episodi narranno le disavventure del ragionier Ugo Fantozzi, ancora lontano dalla caratterizzazione che conosciamo tutti, ma non per questo meno divertente, alle prese con la moglie Pina e la sua babui... volevo dir...
    Continua a leggere l'opinione »
    Film divertente
    parte finale sotto tono
  • marziano
    opinione inserita da marziano il 18/06/2017
    Il primo film di Fantozzi, portato sul grande schermo nel 1975, un film che ha fatto la storia, da tempo un Cult ed entrato in maniera indissolubile nelle nostre vite, diventando anche un modo di dire; quando ci si riferisce ad una persona dimessa, sottomessa o anche sfortunata, si dice che sembra F...
    Continua a leggere l'opinione »
    Film comico e significativo, Imperdibile
    nessuno
  • thelyon
    opinione inserita da thelyon il 17/05/2017
    Fantozzi ha girato molti film comici che ancora oggi, fa divertire migliaia di italiani. Il nome del protagonista è Ugo Fantozzi, la moglie Pina, la figlia Mariangela e ci sono altri personaggi che non vi andrò a spoilerare. Spesso lo trasmettono su italia uno o su una rete provinciale, ma alla fine...
    Continua a leggere l'opinione »
    Comico divertente
    Leggermente volgare
  • galaxy93
    opinione inserita da galaxy93 il 17/05/2017
    Ho visto tantissime volte questo film e devo dire che mi diverte sempre di più perché Fantozzi è stato interpretato in maniera impeccabile. Sono molto contento di averlo visto e quindi mi sento di consigliarlo a chiunque. Può essere acquistato su alcuni siti online oppure può essere visto tramite i ...
    Continua a leggere l'opinione »
    Divertimento assicurato.
    Nessuno per me
  • simone187
    opinione inserita da simone187 il 12/02/2016
    Fantozzi è il primo film di una saga comica che ha fatto morire dalle risate gran parte degli italiani. Il film l'ho trovato davvero molto divertente, con storie che fanno divertire, scene e dialoghi che fanno morire dalle risate. Il vero successo della serie però a mio avviso è il protagonista a cu...
    Continua a leggere l'opinione »
    Divertente
    nessuno
  • vitocatozzo
    opinione inserita da vitocatozzo il 11/02/2016
    E' il primo film della fortunata serie di Fantozzi interpretata da un ottimo Paolo Villaggio. Il ragioniere è diventato famoso in tutto il paese per le sue vicende, non solo sui libri editi dall'attore, ma anche su questi film che rasentano il massimo della comicità. Il regista è Luciano Salce e la ...
    Continua a leggere l'opinione »
    pellicola storica
    no