• 1 persona su 1 lo consiglia
Scrivi la tua opinione
  • testi
  • musica
  • stile
1 Opinioni per Jon Bellion
Ordina per
  • gnaogna
    Jon Bellion
    opinione inserita da Anonimo il 12/08/2017
    In Italia questo cantante non è ancora molto conosciuto, dal momento che solo negli ultimi due anni ha ricevuto i riconoscimenti che si merita negli Stati Uniti. Jon Bellion, un cantante di origine italiana (lo afferma spesso sul suo account Twitter), è nato a New York il 26 dicembre del 1990. Si è avvicinato alla musica fin da piccolo, iniziando a suonare una pianola, e come gli piace sottolineare, non si è mai appoggiato a nessuna casa discografica per pubblicare i suoi lavori ma ha sempre fatto tutto in totale autonomia. Ha aperto un canale YouTube e sullo stesso pubblicava le sue canzoni, i video musicali e i video su come entrambi venivano prodotti; ovviamente non mancano anche delle cover delle sue canzoni, dove non viene inserita musica elettronica ma la voce è accompagnata solamente da un pianoforte. Il suo album più conosciuto è Human Condition, pubblicato il dieci giugno 2016, dove le canzoni sono tutte a ritmo hip hop ed R&B (le più conosciute e quelle in cui è disponibile un video musicale sono All Time Low e Guillotine); gli altri album, meno conosciuti ma che gli hanno permesso di ottenere riconoscimento e crearsi una cerchia di fans abbastanza grande, tra cui il sottoscritto, sono Scattered Thoughts Vol. 1, Translations Through Speakers, The Separation e The Definition. Jon Bellion è conosciuto anche per aver collaborato alla scrittura di una famosa canzone di Zedd, "Beautiful Now" (in cui è anche il cantante), "Violence" insieme a B.o.B (dove canta solamente il ritornello) e per aver co-scritto con Bebe Rexha la hit che ha riscosso un successo mondiale vendendo milioni di singoli "Monsters" cantata da Eminem e la cantante barbadiana Rihanna. Jon Bellion ha lanciato nel 2016 il suo tour negli Stati Uniti e prevedeva tappe anche in Europa, ma sono state annullate tutte, ad eccezione di alcune tappe nel Regno Unito. Ha sempre affermato di essersi ispirato a Kanye West e i Black Eyed Peas, ma anche di ascoltare i Coldplay e John Mayer; spesso ribadisce di essere un grande fan di J Dilla e dei film Pixar, in particolare "Gli Incredibili", il suo cartone animato preferito, e di recente ha anche detto di aver iniziato a collaborare con la Pixar per la colonna sonora di qualche film. A me personalmente piace molto il suo stile, e soprattutto i testi delle canzoni: infatti, non essendo ancora molto famoso, i testi non sono privi di significato e non sono stati scritti per vendere più copie possibili. Apprezzo tanto che nelle sue canzoni dica di essere sempre la stessa persona di anni fa nonostante abbia guadagnato molti soldi e stia iniziando ad essere riconosciuto per le strade delle città in cui si reca; non esita a mostrare la fede per Dio e la sua religiosità. La musica è molto tranquilla e molte canzoni prevedono anche delle collaborazioni molto interessanti nonostante i cantanti contattati non siano molto conosciuti. Io lo consiglio, e suggerisco di ascoltare qualche sua canzone, sicuramente lo apprezzerete e gradirete anche la sua voce.
    Stile, musica, non è un cantante commerciale
    -