Opinione su Vero come la finzione: surreale commedia fantasy

surreale commedia fantasy

12/02/2019

Vantaggi

surreale commedia fantasy, con spunti interessanti

Svantaggi

La narrazione è poi meno profonda di quanto sperassi...


Questa è una surreale commedia fantasy, seppur dal messaggio filosofico abbastanza banale, ma con dei spunti che ho comunque seguito con interesse. Inoltre vi è mescolata una storia romantica-carnale che però ho visto con disappunto, dato che per me sono più importanti i temi spirituali dell'esistenza.
Un ottimo cast di livello comunque, con il protagonista Ferrell che tendeva a far film non poi così impegnati....
La trama ruota sulle vicende di un ispettore fiscale americano, che ha una vita piuttosto regolare, pure troppo, scandita dal suo tecnologico orologio.
Da un giorno, comincerà a sentire delle voci di una donna, che a quanto pare la sua "storia", come se lui stesso sia in realtà il personaggio di un romanzo, scritto da un'altra persona. Dopo iniziali tentennamenti, scoprirà esser proprio una voce "profetica" di ciò che l'uomo fa, e farà... Il punto drammatico, è che la donna anticipa che il personaggio prossimamente... morirà...

L'uomo, cercherà perciò di cambiare la propria vita/destino.

Questo film tratta anche il tema della libera scelta, e come ognuno di noi è padrone del proprio destino, e non è controllato da qualcun'altro (e aggiungerei io, la cosa importante è chi seguire e sottomettersi a chi o cosa, dato che tutti stanno seguendo, o "adorando" qualcuno, anche senza pienamente rendersi conto, come viene indicato nelle Sacre Scritture...).

Certe parti, sopratutto da quella sorta di "burattinaio" interpretato da Emma Thompson, mi hanno ricordato il personaggio di Christof in "The Truman Show".

Interessante la parte finale, con un'ottima interpretazione del protagonista e di Dustin Hoffman, con delle riflessioni sulla vita e sulla morte, nel nostro attuale stato peccaminoso, che mi hanno intrattenuto.
Complessivamente, per gli spunti (certamente già trattati in varie opere) è un film che promuoverei. Comunque, complessivamente mi aspettavo dei toni più profondi, evitando la classica caduta verso la carnalità decadente. Ecco perché in definitiva è un film che solo inizialmente mi ha incuriosito... Certo, il messaggio finale, un pò superficiale, è comunque intelligente e per me condivisibile in vari aspetti della vita... Non un film che riguarderei, comunque. Una visione mi basta e avanza. 2/3 stelle...

Questa opinione rappresenta il parere personale di un membro di Opinioni.it e non di Opinioni.it.

locusta91

  • trama
  • ambientazione
  • personaggi
  • sviluppo
  • adatto a tutti
Valuta questa opinione

Ti sembra utile quest'opinione?

Scrivi un commento

Questa funzione è disponibile solo per gli utenti che hanno effettuato il login

Altre opinioni degli utenti su Vero come la finzione

  • millifly
    opinione inserita da millifly il 09/04/2019
    Uscito qualche anno fa, Vero Come al Finzione è una commedia americana che cerca di essere introspettiva e riflessiva ma finisce per esser un’accozzaglia di cose soprattutto a causa dei protagonisti. ...
    Continua a leggere >
    trama di base
    lo sviluppo